Tracce su linoleum antiche tecniche per nuove mani

Masterclass di linocut INK33 con Enrico Rambaldi 
Venerdì 25 gennaio, ore 15 - 20
Al MUST
Iscrizione 75 euro ( il costo comprende i materiali che al termine del corso verranno consegnati ai partecipanti)
A chi è rivolto: a persone che si occupano di illustrazione e di comunicazione visiva a livello professionale o amatoriale, pratico o teorico: grafici, illustratori, insegnanti, studenti.
Verrà rilasciato attestato

INK33 è un laboratorio d’incisione, di stampa e d’illustrazione in cui si insegnano e sviluppano tecniche destinate a menti creative che, attraverso percorsi mirati, potranno ampliare la loro capacità espressiva. Arte e sperimentazione diventano qualcosa d’indissolubile dove presente e passato coesistono felicemente. La masterclass propone brevi accenni sulla stampa rilievografica con la visione delle immagini/progetti; lo studio degli strumenti e supporti (sgorbie, inchiostri, carta etc; la pratica per imparare come differenziare il segno (su piccola lastra di prova) e una prima stampa manuale; il trasferimento del disegno (definitivo) su linoleum e inizio incisione lastra grande ed infine la piccola tiratura con numero copie, titolo e firma. Per i partecipanti, non è necessario avere competenze specifiche.

Io, tu, noi. Educare a pensare

L'eredità pedagogica di Alberto Manzi
Masterclass con Alessandra Falconi
Venerdì 25 gennaio, ore 17- 20
Al MUST
A chi è rivolto: educatori, docenti, genitori, studenti, librai, bibliotecari
Iscrizione 35 euro. Il ticket comprende una copia del libro dedicato ad Alberto Manzi, in occasione della mostra “Maestro raccontami il mondo” organizzata presso il MAMBO di Bologna. Si rilascia attestato di partecipazione.

Per Alberto Manzi un maestro è: "un uomo libero che insegna l'addizione". Non insegna la libertà, ma deve essere lui libero. Per insegnare l'addizione. Già, l'addizione. 1 + 1. Noi.

Le storie dei grandi maestri, come quella di Alberto Manzi, nella geografia educativa italiana, sono state fiumi che hanno irrigato territori. Cosa può imparare un insegnante, oggi, dall'esempio dei grandi maestri? La gestione della classe e dei conflitti, la promozione del benessere, l'inclusione, il rapporto classe-mondo: le domande che ogni giorno pongono sfide a chi in prima linea fa scuola, che risposta trovavano nelle pratiche educative dei grandi maestri? Insieme ad Alessanra Falconi, responsabile delle attività del Centro Alberto Manzi, dedicato al famoso maestro di “Non è mai troppo tardi”, e dei progetti del Centro Zaffiria, approfondiremo il lavoro, la ricerca, la vita del maestro Manzi che ha fatto la storia della pedagogia in Italia, in un incontro dove la teoria incontrerà la pratica e che sarà anche l’occasione per scoprire la collana di giochi educativi “Italian Toys”.

Che cos’è un bambino

Viaggio attorno all’infanzia nell’albo illustrato
Workshop con Monica Monachesi
Sabato 26 gennaio, ore 9- 13 e 14.30- 18.30
Al MUST
A chi è rivolto: educatori, docenti, genitori, studenti, librai, bibliotecari
Iscrizione 100 euro. Verrà rilasciato attestato di partecipazione

A partire dall'intramontabile galleria di ritratti concepita ormai dieci anni fa da Beatrice Alemagna,
Il corso propone l’esplorazione di alcuni albi illustrati alla ricerca di alfabeti e strutture esemplari,
ideali per organizzare e significative esperienze di scrittura, disegno e riflessione in classe tutte con lo sguardo rivolto al ritratto d’infanzia.
Si sperimenteranno direttamente alcuni percorsi analizzati durante la prima fase di lettura.
Per imparare a disegnare leggendo le immagini.
Per meravigliarsi sfogliando libri.

La paura fa crescere?

Masterclass con Lodovica Cima
Sabato 26 gennaio, ore 16- 19
Al MUST
A chi è rivolto: educatori, docenti, genitori, studenti, librai, bibliotecari
Iscrizione 35 euro. Il ticket comprende una copia di un libro del catalogo della casa editrice Pelledoca. Verrà rilasciato attestato

Un incontro con Lodovica Cima, direttore di Pelledoca, per parlare e confrontarsi sul tema della paura nella letteratura per ragazzi.
Perchè parlare di paura e in che modo farlo? Può la lettura educare a quella che è l'emozione più difficile da gestire?
Esplorare la paura e il modo di gestirla significa portare i giovani lettori in un mondo narrato in cui hanno la possibilità di muoversi più liberamente e mettersi alla prova, sperimentando, in un contesto protetto, situazioni difficili o pericolose.
La paura talvolta ha l’aspetto della tensione, altre volte dell’ansia, e può perfino apparire come un disagio, ma se affrontata ha un unico compagno: il coraggio.Timore e avventura camminano insieme ed esplorare le paure significa crescere e poter capire quando, in fondo, non occorre averne.

Realizzare un libro con carta trovata in giro

Masterclass con Libri Finti Clandestini
Sabato 26 gennaio 2019, ore 16- 20
Al MUST
A chi è rivolto: a persone che si occupano di illustrazione e di comunicazione visiva a livello professionale o amatoriale, pratico o teorico: grafici, illustratori, insegnanti, studenti.
Iscrizione 50 euro. Verrà rilasciato attestato

Libri Finti Clandestini è un collettivo cosmopolita formato dagli artisti El Pacino (Milano, 1988-), Aniv Delarev (Pueblo Nuevo Solistahuacán, 1980-) e Yghor Kowalvsky (Petropavlovsk-Kamchatsky, 1985-). Il progetto LFC nasce nell’ambito del riciclo e della decrescita. Lo scopo del collettivo è quello di realizzare veri e propri libri (sketchbook, taccuini, diari di viaggio, libri oggetto) usando unicamente carta trovata in giro, quella carta che la gente normalmente considera spazzatura. Attraverso il laboratorio proposto i partecipanti apprenderanno un metodo e una tecnica pratica su come realizzare un libro cartonato in tutte le sue parti basandosi sull’utilizzo di soli scarti cartacei.
In modo differente (ma ugualmente efficace) rispetto a un vero e proprio corso di legatoria, questa modalità è più incentrata sull’autoproduzione, ripetibile a basso costo senza aver bisogno di molti strumenti tecnici. Durante il laboratoro ai partecipanti verranno mostrate le modalità pratiche e le tecniche indicando la via migliore per la realizzazione: ognuno ci metterà del suo scegliendo forme, misure, elementi, colori secondo i propri gusti ed esigenze.

Carta + vetro + poesia

Laboratorio di scrittura autobiografica
Workshop con Silvia Vecchini
Domenica 27 gennaio, ore 9- 13 e 14.30- 18.30
A chi è rivolto: a persone che si occupano di narrazione e scrittura a livello professionale o amatoriale, pratico o teorico: autori, insegnanti, bibliotecari, librai, studenti.
Iscrizione 100 euro. Verrà rilasciato attestato

In seguito a numerosi stimoli, Silvia Vecchini, coinvolgerà i partecipanti in brevi sessioni di scrittura che, di volta in volta, potranno portare alla produzione di testi narrativi e poetici in chiave autobiografica. 
Il corso suggerirà alcune pratiche e modalità di scrittura adatte a singoli come a piccoli gruppi. A partire dalla proposta di incipit, suggestioni, oggetti, come anche attraverso la lettura di poesie e libri illustrati, la composizione di scritti a partire da collage, l’intervento creativo su testi già esistenti, ciascuno potrà scrivere e liberamente condividere ciò che ha creato. 
Il tema scelto è quello della scrittura autobiografica, nelle forme del racconto breve (e brevissimo) e della poesia (ognuno sarà libero di scegliere il modo che ritiene più opportuno e vicino a sé). Il laboratorio proporrà alcune chiavi di accesso alla scoperta della propria voce e alla capacità di raccontare e, a partire da esercizi creativi, stimoli alla scrittura, nonché la pratica dell’osservazione e dell’ascolto, illustrerà alcuni percorsi di scrittura che possono essere adatti anche a gruppi di scrittura per bambini e ragazzi.

L'invenzione della fotografia. Esercizi di disegno

Workshop con Guido Scarabottolo
Domenica 27 gennaio, ore 9- 13 e 14.30- 18.30
Al MUST
A chi è rivolto: a persone che si occupano di illustrazione e di comunicazione visiva a livello professionale o amatoriale, pratico o teorico: grafici, illustratori, insegnanti, studenti.
Iscrizione 100 euro. Verà rilasciato attestato

L’illustratore Guido Scarabottolo conduce un workshop per riflettere sulle tecniche di osservazione che stanno alla base delle nascita della fotografia.
Nel momento in cui la stampa ha perso il monopolio della conservazione e della trasmissione dell’informazione, dell’intrattenimento e della cultura forse è bene riflettere sui cambiamenti che questo induce nelle attività tradizionalmente legate alla produzione editoriale.

La macchina fotografica in inglese si chiama “camera” perché i pittori hanno usato la camera oscura per secoli prima della nascita della fotografia. Rimescolando le carte attraverso esercizi manuali di voluta semplicità, in modo da spostare l’attenzione dalle questioni tecniche a quelle di contenuto e da lasciare ampio spazio allo scambio di idee, il corso ha lo scopo di tentare una riflessione sulla funzione delle immagini, dei produttori di immagini e dei lettori di immagini e di stimolare una attività di ricerca, personale o di gruppo.

Tessere le parole. Cucire relazioni

Masterclass con Hans Hermans
Domenica 27 gennaio, ore 16- 20
Al MUST
A chi è rivolto: insegnanti, educatori, atelieristi, genitori, librai, bibliotecari, studenti.
Iscrizione 50 euro. Verrà rilasciato attestato

Incontrare l’altro. Ma l’altro chi è? Come si creano relazioni? Relazioni d’amicizia,
d’amore, di stima, di affetto? Cosa definisce la relazione? Attraverso la parola che può essere paragonata alla cucitura; la parola che buca, come fa l’ago quando esce da me per entrare in te, e viceversa. La parola può legare, può fissare. A partire da queste riflessioni e da spunti poetici, il filo conduttore sarà la pedagogia del fare, attraverso la quale ogni partecipante sperimenterà il potenziale creativo di cui è portatore. La narrazione si trasformerà in esperienza emotiva, tattile, sensoriale tra parole e colore ed ognuno sarà artefice di un suo ordito tessuto al telaio. Un'esperienza densa di spunti, di riflessioni e idee pratiche, su cui ogni partecipante potrà continuare la ricerca per sprimentarla in diversi contesti educativi.

27 gennaio ore 11 | MUST  

A cosa servono i libri? Il piacere della lettura, fin dalla culla. La casa editrice Franco Cosimo Panini si racconta

 

Conversazione con live painting e letture insieme a Antonella Vincenzi, responsabile editoriale Franco Cosimo Panini, Emanuela Bussolati, scrittrice e illustratrice 
Alessandro Sanna, illustratore
Modera, Milena Tancredi direttore artistico Buck festival di Foggia, Componente CEN AIB
Per genitori, librai, educatori, bibliotecari, autori e illustratori. 

Ingresso libero, sino a esaurimento posti

I bambini nascono esploratori: curiosi di conoscere e sperimentare. Un adulto che riconosce nel bambino, fin dai primi istanti di vita, una persona dai bisogni autentici e profondi, alla ricerca di stupore e meraviglia, ha più che mai bisogno di lavorare su se stessa per imparare a sostenerlo e accompagnarne lo sviluppo, che è sempre personale e unico.
I libri di qualità, allora, possono diventare alleati insostituibili per accudire nella crescita i bambini, per seguirli nella costruzione della percezione di sé, del proprio valore grazie alle relazioni che vivono.
Insieme ad Antonella Vincenzi, responsabile editoriale della casa editrice Franco Cosimo Panini, incontriamo i libri e le letture proposte dalla casa editrice di Modena, e facciamo un viaggio tra parole e immagini con Emanuela Bussolati e Alessandro Sanna, due autori a tutto tondo i cui libri fanno parte del catalogo Panini, ospiti entrambi del Picturebook Fest. A conversare con loro, Milena Tancredi, curatrice del Buck Festival di Foggia.
La casa editrice Franco Cosio Panini di Modena inizia a pubblicare libri per bambini nel 1991. Il catalogo, specializzato nella fascia d'età 0-8 anni, propone libri che suscitano nel bambino il desiderio di giocare e scoprire il mondo, facendo della lettura un'esperienza di condivisione quotidiana fin dai primi mesi di vita. Un’ampia sezione del catalogo è dedicata a due personaggi di grande successo: la Pimpa, la cagnolina a pallini rossi creata da Altan nel 1975, e Giulio Coniglio di Nicoletta Costa.
Tra le sue diverse line editoriali, ZEROTRE per la ricchezza delle proposte, la scelta dei più autorevoli autori e illustratori per l'infanzia è una collana stimata da genitori, insegnanti e pedagogisti. Inoltre, ZEROTRE DAL MONDO accoglie i migliori libri di editori stranieri che si rivolgono all’infanzia.
Nel 2009 la ZEROTRE ha vinto il Premio Andersen come Miglior Progetto Editoriale.
Tra gli altri progetti che affiancano il piccolo lettore nel suo percorso di crescita, GIOCHI DI FIGURE, ospita spettacolari pop-up e libri di autori e illustratori famosi e stimati a livello internazionale. Tra questi, Alessandro Sanna ed Hervé Tullet hanno dato vita a progetti unici scegliendo il libro come spazio per esprimere la propria creatività.
Il libro diventa così un compagno di giochi che stimola la fantasia, stupisce e coinvolge.
Una ricca sezione di narrativa comprende libri per bambini che muovono i primi passi nella lettura e splendidi albi illustrati. Segnaliamo la collana LE IMMAGINI DELLA FANTASIA nata dalla collaborazione con La Fondazione Mostra Internazionale d'Illustrazione per l'Infanzia Štěpán Zavřel di Sàrmede.
Infine, la sezione della divulgazione ospita libri che stimolano l'apprendimento attraverso il gioco tra cui spicca l’apprezzata collana COME NASCE si arricchisce sempre di nuovi titoli che nascono anche dalla collaborazione con musei e istituzioni culturali che vogliono farsi conoscere da un pubblico bambino.

Picturebook Fest KIDS | Laboratori. Letture. Atelier

ore 10| MUST
E' il segno che fa il disegno. Disegnare con Mano Felice
Spettacolo e laboratorio con Alessandro Sanna

E' il segno che fa il disegno. Disegnare con Mano Felice
Spettacolo e laboratorio con Alessandro Sanna
Per le classi della scuola primaria. Durata 60 minuti
Iscrizione 5 euro a partecipante, su prenotazione (Disponibilità sino ad esaurimento posti, max 80)

ore 10.30- 12-30 | MUST | Per bambini IO (MI) DISEGNO DA SOLO
Laboratorio di autoritratto per bambini dai 4 ai 10 anni, con Paola Rollo illustratrice
Iscrizione 10 euro; 6 euro per abbonati al corso "Atelier di pittura"; su prenotazione

Il ritratto non è so la riproduzione di un'immagine ma il racconto di qualcosa di più ampio e complesso, a ancora di più l'autoritratto, implica una riflessione (e un gioco) su se stessi a tanti livelli. E sono proprio i bambini a poter accedere con maggiore estro e immediatezza ad alcuni piani espressivi.
Un piccolo percorso guidato per a riprodurre creatività la propria immagine attraverso spunti descrittivi ed elementi concettuali.

Paola Rollo, illustratrice classe 1984.
Dalla pittura all’illustrazione passando per Lettere moderne, grafica editoriale, laboratori per bambini e incursioni nella pittura murale. Dopo Lettere moderne, nel 2012 ha studiato Illustrazione editoriale presso il Mi Master a Milano, e nel 2015 Grafica editoriale a Roma. Ha collaborato con Bur - Rizzoli, Salani, Mondadori, DeAgostini Scuola, con Timbuktu Lab per la raccolta di ritratti di Goodnight stories for Rebel girl 1 e 2. Attualmente vive e lavora a Lecce dove lavora come illustratrice e grafica freelance. Si occupa di illustrazione editoriale e commerciale, e sviluppo storyboard per l'animazione. È membro del collettivo artistico Lamantice, fondatore dell'omonima rivista illustrata edita da Ergot. Collabora inoltre con Sinapsingioco - laboratori per bambini di scienza e illustrazione.

ore 18-19 | MUST | Per bambini 18- 36 mesi, mamme e papà, nonni
COLORI-AMO-CI.
Dal corpo al movimento, dal movimento al colore
Laboratorio di arte danza, con Alessandra Letizia psicoterapeuta e Chiara Sergio, conduttore danze di arte e di cura
Ingresso gratuito, su prenotazione (10 bambini + 10 adulti).
Il laboratorio introduce il percorso "Giochi sensibili" per bambini e famiglie che inizierà il 3 marzo c/o il Museo Storico di Lecce.

Il laboratorio propone un gioco di sperimentazione attraverso il corpo ed il colore di forme espressive come la danza e il linguaggio visivo, per creare spazi e luoghi dove bambini e genitori si incontrano e si riconoscono nel movimento e nella creatività.
Insieme, adulti e bambini vivranno un'esperienza sensoriale e cinetica con il colore che è materia, energia, impronta, vita.
Il gioco e l’espressività, attraverso l’immaginazione, la musica, il canto, la narrazione, stimolerà i più piccoli al movimento e, grazie al gioco e alla danza, ognuno esplorerà le proprie risorse interiori, conoscerà le proprie capacità creative, condividendo la gioia e la ricchezza di stare insieme.

ore 11- 13 | MUST| Per bambini dai 2 anni, mamme e papà
Letture a pesca
Letture animate con il corpo e con la voce
Insieme a Mammachilegge
Ingresso gratuito

“Lettura a pesca” coinvolge bambini e adulti e li invita a condividere emozioni e immaginazioni.
L’avventura nel mondo della narraizone inizia con l’esplorazione nel Picturebook Market, il bookshop internazionale allestito in occasione del Festival, dove bambini e adulti sono liberi di scegliere i loro libri preferiti che diventeranno i protagonisti delle letture animate.
Grandi e piccini vivranno un momento piacevole, in cui assaporare il ritmo e le sfumature del racconto orale. L’interpretazione dei personaggi delle storie scelte, l’ uso creativo della voce, del corpo e della mimica facciale daranno vita e brio al testo scritto.
Le letture e le narrazioni saranno accompagnate, scandite e ritmate dalla musica, scelta a seconda della proposta e dell’atmosfera che si vorrà evocare.

Mammachilegge! Letture condivise nasce 3 anni fa come una vera e propria chiamata alla lettura ad alta voce. Laura e Paola, due mamme e professioniste nell'ambito della cultura dell'in fanzia, ne sono le fondatrici.
Come funziona? Ci si incontra in spazi aperti, nei vari giardini delle città, o in un parco piuttosto che sul mare, la formula è questa: si portano i libri da condividere, un telo colorato per sedersi e una merenda da condividere e tutto inizia come per magia. Quella magia che la gratuità, il desiderio di condividere, la passione per le cose belle riescono a creare. Non ci sono limiti di età e possono partecipare tutti quelli che hanno voglia di condividere un po’ di tempo in compagnia di libri, di bambini e di tanti sorrisi. Mammachilgge! È anche un e-commerce dove trovare albi illustrati, libri per bambini e artigianato di qualità.

ore 18- 19 | MUST | Per famiglie, bambini dai 3 mesi ai 12 anni
TINOTINO TINOTINA TINOTIN TIN TIN
La musica disegnata
Festa | laboratorio con Emanuela Bussolati
Iscrizione 5 euro a partecipante, su prenotazione
( Disponibilità sino a esaurimento posti, max 50 )

"Vorrei una musica per disegnare, vorrei una musica per sognare..." TINOTINO TINOTINA TINOTIN TIN TIN nasce dal fortunato incontro tra Elisabetta Garilli, pianista, compositrice e ideatrice di rassegne di spettacoli teatrali, Emanuela Bussolati, grande illustratrice e scrittrice di libri per ragazzi e Carthusia Edizioni, con la sua lunga storia di progettualità e passione per le nuove sfide editoriali.
La festa laboratorio sarà all'insegna di giochi di proiezioni di immagini illustrate, di ritmi e colore e soprattutto sarà per tutti, adulti e bambini, per chi ancora si sorprende ogni giorno della musica che si sprigiona dalle cose più inaspettate.

Emanuela Bussolati
E’ soprattutto una persona che osserva tanto i bambini e desidera per loro una mente aperta, con antenne ben tese verso la nostra Terra e verso gli altri. Questo è il filo che segue camminando nel labirinto della vita. Innamorata del teatro per la sua complessa semplicità, della natura per lo stupore continuo che offre, porta queste passioni nel suo lavoro e, attraverso i libri che crea, ai bambini.
Architetto di formazione, si occupa di laboratori con i bambini dal 1969.
Collabora diversi anni con il centro di psicologia per l’età evolutiva Il Vivaio, di Milano.
Inizia il suo lavoro di illustratrice con case editrici francesi, inglesi e italiane, poi è direttore editoriale di Piccoli e direttrice e progettista di collane per Happy books, La coccinella, Franco Cosimo Panini, Il Castoro.
Ha vinto 6 premi Andersen, il premio Lega Ambiente, il premio Alpi Apuane, il premio di Natale di Interlinea e i suoi libri sono stati selezionati nel White Raven e da Pepeverde.
Nel 2017 ha ricevuto dall’associazione autori di immagini il premio alla carriera.
Ha collaborato con Unicef, Cesvi, Vento di Terra
Ha creato la mostra Orsetti & c. sugli oggetti transazionali e affettivi, per la Biblioteca di Galliate
Ha scritto per L’Albero Azurro e collaborato con la compagnia di marionette Carlo Colla e figli.
Diffonde il piacere della lettura attraverso laboratori con i bambini e incontri di formazione con gli adulti
Mette tutto l’ impegno e lo studio nella ricerca sul libro per bambini come forma di arte applicata alla comunicazione e all’ascolto dell’infanzia.

Info e prenotazioni: info@leccepicturebook.it

Picturebook Fest| Festival dell'arte e della letteratura per ragazzi è una festa dedicata agli albi illustrati, alle parole e alle immagini che narrano e incantano, rivolta a tutti gli adulti, professionisti, educatori, insegnanti, genitori e appassionati della città di Lecce e oltre, ai bambini e ai ragazzi che cercano il piacere e la meraviglia dei libri con le figure, e in essi vogliono trovare, o ritrovare, nuovi sguardi per esplorare, conoscere, reinventare il mondo.

Da venerdì 25 a domenica 27 gennaio 2019 masterclass, workshop, laboratori, mostre e un colorato bookshop internazionale di picturebook animeranno il Museo Storico della Città di Lecce, da sempre dedito, attraverso i propri percorsi educativi, nella costruzione di percorsi culturali in cui l'arte e la narrazione diventano ponti per incontrarsi, condividere, nutrire menti e cuori aperti.

Il programma della quarta edizione sul tema di "Vedere l'invisibile", ispirato all'illustrazione di Guido Scarabottolo, uno degli ospiti del PBFest 2019, intreccia incontri di formazione per tutti coloro che si occupano di contenuti culturali per ragazzi, spettacoli, incontri con gli autori per il mondo della scuola e laboratori per bambini, ragazzi, famiglie. 

A partire dai libri e dai loro autori, con la collaborazione delle case editrici, ci dedicheremo al disegno, alla poesia, alla musica, al gioco, ad esplorare le paure, all'invenzione dello sguardo, alla parola che tesse relazioni e cura, alle mani che creano e sperimentano, alla mente che impara a pensare.

Picturebook Fest è in connessione con il Buck Festival di Foggia e la Cooperativa Imago nell’ambito del Bando Cultura della Regione Puglia 2017 e con tutti gli operatori che lavorano nel settore del visivo, della letteratura per l'infanzia e della pedagogia dell'arte.

È soprattutto un luogo delle possibilità infinite dell'immaginazione da cui si diramano sentieri di carta, e non solo, che accompagnano i pubblici di qualsiasi età verso la conquista della propria cittadinanza culturale.

Tra gli ospiti: Alessandro Sanna, Canicola Edizioni, Enrico Rambaldi, Alessandra Falconi, Monica MOnachesi, Lodovica Cima, Libri finti clandestini, Silvia Vecchini, Guido Scarabottolo, Hans Hermans

 

 


 

       

 

 

Credits: ITC Advisor